BIOMED website

Facoltà di scienze biomediche

La Facoltà di scienze biomediche dell’USI è nata nel 2014 con l’obiettivo di contribuire alla soluzione di un urgente problema nazionale: la penuria di medici formati in Svizzera. Proporrà un Master in medicina umana (triennio di formazione clinica) a partire dal 2020, nel quadro di una collaborazione con ETH Zürich, Università di Basilea e Università di Zurigo per la parte accademica, con Ente ospedaliero cantonale e cliniche private del Canton Ticino per la formazione al letto del paziente.

Alla Facoltà sono affiliati l’Istituto di ricerca in biomedicina (IRB) e l'Istituto oncologico di ricerca (IOR); entrambi hanno sede sul campus di Bellinzona. L’IRB è attivo dal 2000 nel campo dell’immunologia e della biologia cellulare, con 11 gruppi e circa 115 ricercatori provenienti da tutto il mondo. Lo IOR opera dal 2003 nei settori della biologia dei tumori, della genomica, dell’oncologia molecolare e delle terapie sperimentali con sei gruppi e circa 60 ricercatori provenienti da diversi paesi.

La Facoltà lavorerà in modo sinergico con altre Facoltà dell’USI in campi quali la comunicazione sanitaria, la gestione e l’economia della sanità, l’applicazione medica della scienza computazionale.

Il Center of Advanced Studies on Entrepreneurship in BioMedicine (CASE BioMed) completa la formazione medica e scientifica proposta dalla Facoltà di scienze biomediche tramite programmi di formazione continua (BioBusiness e MedTech Business). Questi programmi offrono alle giovani imprese attive nel settore delle biotecnologie e delle tecnologie mediche le conoscenze e le competenze necessarie a sviluppare, finanziare e immettere sul mercato innovazioni nel campo biomedico.